In questo sito non vengono utilizzati cookies per raccogliere informazioni personali in modo diretto ma alcuni elementi di terze parti potrebbero anche utilizzarli.
Cliccando su "approvo", navigando il sito o scorrendo questa pagina confermi di accettare i cookies (che ricordiamo possono essere sempre disabilitati dalle impostazioni del tuo browser).
Leggi come vengono utilizzati i cookies su questo sito - Approvo

ECOGRAFIA 3D - 4D

Immagini del vostro bambino in movimento



Le scansioni 3D mostrano le immagini del vostro bambino in tre dimensioni. Le scansioni 4D mostrano le immagini tridimensionali del bambino, in movimento: quindi il tempo è la quarta dimensione.

E' naturale rimanere increduli dalla prospettiva della prima scansione. Alcune mamme trovano lo standard bidimensionale 2D deludente poiché le immagini sono "grigie" con, contorno sfocato. Questo perché l'ecografia normale, "vede" attraverso il bambino, in modo da studiare i suoi organi interni. Con il 3D e il 4D, si vede la superficie del bambino, piuttosto che i suoi organi interni. Si può vedere la forma della bocca del bambino e il naso, o essere in grado di individuare il suo sbadiglio.

Le scansioni 3D e 4D sono altrettanto sicure come le scansioni 2D, perché le immagini sono composte da sezioni di immagini bidimensionali convertite in un'immagine tridimensionale. Si tenga presente che le scansioni in 3D e 4D sono mirate soprattutto a creare un legame tra la madre ed il bambino piuttosto che eseguire la diagnosi di problemi malformativi. Normalmente viene rilasciata anche una registrazione dell'esame su DVD. Le sonde ecografiche ed il software necessari per eseguire uno studio 3D e 4D sono molto sofisticati e costosi.

L'esame 3D e 4D possono comunque fornire maggiori informazioni su un'anomalia nota. Poiché queste scansioni possono mostrare più in dettaglio e da angolazioni diverse, possono aiutare nella diagnosi per esempio di anomalie superficiali come il labbro leporino. Questo può aiutare i medici a pianificare la riparazione e cercare di definirne il grado della anomalia per una migliore cura dopo la nascita. Le scansioni 3D risultano utili anche nello studio del cuore fetale ed altri organi interni.

Il momento migliore per eseguire un esame 3D o 4D è di solito tra 26 settimane e 30 settimane di gestazione. Ancora più facilmente lo si potrà eseguire durante l'esame morfologico ma visto il peso del bambino piuttosto basso (circa 300-400 gr) il grasso sottocutaneo è molto poco e quindi le immagini potrebbero non essere così chiare. Dopo le 30 settimane, la testa del bambino può mettersi verso il basso, quindi non si può essere più in grado di vedere la sua faccia. Nel caso in cui il bambino non sia ben posizionato l'ecografista può chiedere di andare a fare una passeggiata per aspettare che il bambino si muova.

Il Dr. Pietro Cignini esegue ecografie 3D e 4D a Roma. Per maggiori informazioni o per prenotare una visita, visitate la pagina Contatti.